ISLANDA VIDEO – 65°NORTH from Yannick Calonge (VIDEO)

ISLANDA VIDEO – 65°NORTH from Yannick Calonge

ICELAND – 65°NORTH from Yannick Calonge on Vimeo.

Da Vimeo.com vi riporto il resoconto del fotografo Yannick Calonge :

Probabilmente tutto è cominciato qui. La mia passione per la fotografia.
Era il 1997, eravamo 4 amici e abbiamo fatto un giro in bicicletta intorno all’Islanda. In quel periodo, stavo usando una semplice macchina fotografica (una Canon AE-1 programma), dotato di un semplice obiettivo da 50 mm / 1,8 FD! Ho fatto probabilmente il mio miglior fotografia ancora mai, ma ero frustato di non avere un ampio angolo di …
Ho dovuto aspettare 15 anni per tornare di nuovo con altre 2 amici: Agnès e Sébastien. Invece del ciclismo, abbiamo guidato per 2000 km in giro per l’Islanda. Niente di veramente cambiato rispetto al 1997, ad eccezione di un po’ più di turismo.
La terza settimana per la prima volta abbiamo avuto un tempo fantastico, sole e caldo. Forse era troppo, mi mancava le fantastiche nuvole scure islandesi! Lol
Dopo il viaggio su strada, volevo fare di nuovo il trekking popolare tra Skogar a Landmannalaugar. Nella prima giornata, siamo stati (dopo Fimmvorduskali vicino Eyafjallajokul vulcano che eruttò nel 2010) da una tempesta improvvisa. Non riuscivo a muovermi, ho cercato di ritornare al rifugio, ma era impossibile. Il vento era così forte che sono stato sbattuto per terra! Non avevo altra scelta che tentare di piantare la tenda prima che fossi colto da ipotermia. Ho cercato di piantare la tenda prima sulla neve, ma niente, il vento era davvero troppo forte.
L’unico rifugio che ho trovato è stato nel campo di lava, davvero vicino al vulcano. Dopo un paio di ore, anche lì il vento ha iniziato a fare a pezzi del mio rifugio. Ho fatto una parete con pietre, ma il vento si prendeva gioco di me! Quando ha smesso di piovere, sono andato fuori per prendere dalla neve un po ‘di acqua fresca. Ho finalmente trovato un buco profondo nella neve, che era il rifugio perfetto per me e la mia tenda danneggiata. Sono stato dentro la buca per 2 notti e 2 giorni prima che il vento , la nebbia e la pioggia cessarono
Era il 21 luglio e non sapevo che un nuovo record di bassa pressione avrebbe raggiunto l’Islanda dando vita probabilmente a questo forte vento):
en.vedur.is/about-imo/news/2011/nr/2501
en.vedur.is/about-imo/news/2011/nr/2504

Dopo tutto, ho capito che era al posto peggiore nel momento sbagliato. E ‘forse una questione di sfortuna o no. Comunque mi sento fortunato ad essere vivo ed è stata comunque una ricca esperienza che di solito non si affronta molto spesso nella vita …

Musica: REID Willis “Escapist” dall’album “Born of Kaleidoscope”
itunes.apple.com/us/album/born-of-kaleidoscope/id365715653? ign-mpt = uo% 3D4

Reid willis sito:
reidmwillis.wix.com / reid-Willis-sito #! home / Prima pagina

Girato con una 5DII
Obiettivo:
-16-35 / 2,8
-50 / 1,2
-70-200 / 4
-24-105 / 4

Modificato il FCP

Probably everything started here.I mean my passion for photography.
It was in 1997, we were 4 friends and we did a bicycle trip around iceland.At that time , i was using a simple camera (a Canon AE-1 programm) equiped with a simple 50mm/1,8 FD lens ! I did probably my best still photography ever, but i was still frustated not having a wide angle…
I had to wait 15 years to come back there again with 2 other friends : Agnès & Sébastien.Instead of cycling , we drove 2000 km around Iceland. Nothing really change since 1997, except a bit more touristic.
The 3 first week we had a fantastic weather, lot’s of sun and hot.Maybe too much, i was missing the dramatic dark icelandic clouds!lol
After the road trip , i wanted to do again the popular trekking between Skogar to Landmannalaugar .On the first day, i get caught after the first pass (after Fimmvorduskali near by Eyafjallajokul the volcano who erupted in 2010) by a sudden storm. I couldn’t moved at all from where i was. I tried to came back to the pass and to the hut , but it was impossible. The wind was so strong that i was ejected on the ground!!! I had no choice to set up my tent as fast as i could before i got hypothermia. I tried to set up first on the snow , it was totally unsuccessfull , the wind was really too strong.
The only shelter i first found was in the lava field , really closed to the volcano. I stayed a couple of hours , but even there the wind started to make pieces of my poor shelter. I made a wall with rocks , but the wind was still laughing at me! When the rain stopped , i went outside looking for snow in order to have some fresh water. I finally found a deep hole in the snow which was the perfect shelter for me and my damaged tent. i stayed there 2 nights and 2 days inside waiting the wind, fog and rain stopped so i could run away from this “holly” place!
It was July 21st , and i didn’t know that a new record of low pressure reach Iceland and gave birth probably to this strong wind ):
en.vedur.is/about-imo/news/2011/nr/2501
en.vedur.is/about-imo/news/2011/nr/2504

After all , i realised that i was at the worst place at the wrong moment. It’s maybe a question of bad luck or not .Anyway I feel lucky to be alive and it was quite a rich experience we usually not facing often in our life…

Music : REID Willis “Escapist” from the album “Born of Kaleidoscope”
itunes.apple.com/us/album/born-of-kaleidoscope/id365715653?ign-mpt=uo%3D4

Reid WIllis website:
reidmwillis.wix.com/reid-willis-website#!home/mainPage

Shot with a 5DII
Lens :
-16-35/2,8
-50/1,2
-70-200/4
-24-105/4

Edited on FCP

Islanda time-lapse – 30.000 scatti in 5 minuti

ICELANDIA – Time-lapse Visuals from 64° North from The Upthink Lab on Vimeo.

Il fotografo e co-fondatore della casa di produzione Lab UpThink ad Atlanta, Doug Urquhart, hanno catturato quasi 30.000 scatti per produrre un time-lapse video del loro viaggio di due settimane in giro per l’Islanda. La coppia ha visitato l’Islanda in occasione del loro terzo anniversario. Hanno viaggiato per i fiordi occidentali, Mývatn, Askja, Landmannalaugar e Vatnajökull tra la fine di agosto e i primi di settembre per produrre un video di cinque minuti.