Droni in Islanda ? Occhio alle restrizioni

drone in islandaDroni in Islanda ? Occhio alle restrizioni

Negli ultimi anni il mercato dei droni ha subito un vero e proprio boom, di conseguenza sempre più spesso ci giungono domande relative all’uso dei droni in terra islandese, l’articolo che segue tenta di fare un pò di chiarezza sulle regole ad oggi in vigore.

L’Islanda ha delle restrizioni o leggi riguardanti l’uso di aeromobili multi rotore (cioè ‘droni’) per fare la fotografia aerea?

Risposta: Non esistono regole specifiche per i piccoli droni, meno di 5 kg (10 libbre) in Islanda. Tuttavia l’Autorità per i Trasporti Islandese (ITA) sta elaborando tali regole per tutti gli aerei senza pilota. Questa circolare informativa aeronautica fornisce informazioni (link alla PDF pagina 2 in inglese) sulle regole attualmente in vigore per quanto riguarda il funzionamento di velivoli senza equipaggio in Islanda. Ad esempio, non possono essere azionati entro 1,5 km dagli aeroporti e ad una distanza inferiore a 1,5 km dalle zone residenziali, tranne che con un permesso dell’autorità aeronautica.

Le regole per l’uso dei droni in Islanda sopra esposte, fino a poco tempo fa, non sono state molto infrante in Islanda, così i fotografi che hanno cercato di utilizzare i droni per i loro scopi, non hanno avuto molti problemi. Ma le preoccupazioni riguardanti l’uso di droni, in particolare in tema di privacy, sicurezza delle persone e di tutto ciò che potrebbe disturbare la fauna selvatica, ha spinto a regolamentare alcune aree del paese.

Il Parco Nazionale di Vatnajökull ha limitato l’uso generale dei droni nelle regioni settentrionali del parco e degli altopiani centrali senza un permesso speciale. Tuttavia, i gestori del parco e i rangers possono consentire l’uso dei droni quando il rispetto delle regole sopra descritte  verrebbero garantite . I permessi speciali sono rilasciati se l’uso di droni fa parte di progetti di ricerca scientifica o cinematografica.

Le norme che disciplinano l’uso dei droni in Islanda sono ancora in rapida evoluzione . Il nostro consiglio è quello di mostrare semplicemente buon senso. Rispetta le altre persone che potrebbero viaggiare nella stessa zona. Sia per la loro sicurezza personale, assicurandoti di non volare a meno di 50 metri da loro, ma anche per non rovinare la loro esperienza . Il ronzio di un drone nel cielo, in una tipica zona remota e tranquilla d’Islanda, potrebbe trasformarsi in un “mood killer”.

FONTE : http://icelandmag.visir.is/article/does-iceland-have-any-restrictions-or-laws-regarding-use-drones-do-aerial-photography

L’ Islanda ai mondiali del 2018

L’ Islanda ai mondiali del 2018

Grazie alla vittoria sul Kosovo l’Islanda vola in Russia da prima del girone

L’Islanda è la nazione più piccola ad aver raggiunto la fase finale della Coppa del Mondo. Il piccolo stato, che giocherà un Mondiale per la prima volta nella sua storia, ha staccato il pass per la manifestazione battendo il Kosovo 2-0 e terminando in vetta al proprio girone. “Stai scherzando! Parteciperemo alla Coppa del Mondo!”, è stata l’esultanza del telecronista al momento del fischio finale. La pioggia non ha fermato i festeggiamenti: i giocatori sono stati attesi da migliaia di persone nel centro di Reykjavík. Emmeje Gauti, uno dei rapper più famosi di Islanda, si è unito ai festeggiamenti con la squadra, intonando il coro ’Reykjaváka er okkar’, ’Reykjavík è il nostro’. Aron Einar Gunnarsson, capitano della Nazionale non ha trattenuto la gioia: “Dopo aver perso contro la Croazia (nei playoff di Coppa del Mondo 2014) eravamo decisi a qualificarci e a mio parere il nostro era un gruppo difficile”. Con lui, il resto dei giocatori si sono uniti alla folla nel canto “Feroalok”, l’inno della squadra, che significa: “Io sono a casa”. All’American Bar, il più grande bar sportivo del centro di Reykjavik, sono esplosi i festeggiamenti al grido di: “Islanda alla Coppa del Mondo”. All’interno, la folla ha indossato il pullover rosso, bianco e blu, i colori nazionali, coinvolgendo i turisti presenti. Le celebrazioni sono continuate fino all’alba.

FONTE: http://www.lastampa.it/2017/10/10/multimedia/sport/calcio/islanda-ai-mondiali-per-la-prima-volta-il-coro-vichingo-allo-stadio-da-brividi-CBUMjcJuzkpaaWmifziJBI/pagina.html

Islanda: le strisce pedonali sono in 3D

Islanda: le strisce pedonali sono in 3D

Il test sulle strisce pedonali in 3D è già stato effettuato in India poco più di un anno fa, ora sono state utilizzate anche nella cittadina di Ísafjörður

Strisce pedonali 3DNon è la prima volta che viene sperimentato questa tecnica, ad esempio ne avevamo già parlato poco più di un anno fa in India, ma anche in Islanda ora sono state utilizzate le strisce pedonali in 3D. Si tratta della cittadina di Ísafjörður, dove è stato da poco inaugurato un passaggio pedonale che, grazie ad una tecnica particolare, crea l’illusione ottica di essere tridimensionale.

Il dispositivo è stato posizionato in una zona residenziale, con limite di 30 km/h di velocità, ed i primi risultati sarebbero stati positivi, come riportato dal quotidiano locale Visir. L’effetto voluto è far pensare agli automobilisti (ma anche a motociclisti e camionisti) di trovarsi di fronte a dossi o altri dissuasori, sollevati dal manto stradale, costringendoli così a rallentare.

Se ci sarà la conferma della buona riuscita della sperimentazione, con una diminuzione di incidenti, le strisce pedonali in 3D potrebbero essere successivamente adottate in tutta l’isola islandese. Non servono particolari investimenti di denaro, visto che le ‘zebre’ vengono realizzare grazie esclusivamente ad una particolare tecnica di colorazione, che le fa apparire tridimensionali.

FONTE: http://www.autoblog.it/post/891078/islanda-le-strisce-pedonali-sono-in-3d

Noleggio auto in Islanda – Finalmente una comoda soluzione

Noleggio auto in Islanda – Finalmente una comoda soluzione

E’ arrivata l’estate, il periodo perfetto per raggiungere l’ Islanda, il modo migliore per scoprire l’isola in piena libertà è quello di noleggiare un’auto, ancora meglio sarebbe un 4×4, ma se non avete intenzione di allontanarvi per lunghi tratti dalla strada principale d’Islanda, con una semplice berlina potrete, senza troppe difficoltà, fare il giro dell’isola, fiordi occidentali compresi.

Le agenzie che si occupano di noleggio auto in Islanda sono veramente tante, a rendere le cose più facile ci ha pensato il sito guidetoiceland.is che attraverso un vero e proprio motore di ricerca, permette in pochi secondi, di vedere quali sono le agenzia più convenienti per il noleggio auto, basta inserire il periodo e il luogo del ritiro. Consiglio in ogni caso un fuoristrada 4×4 per chi volesse avventurarsi all’interno dell’isola.
noleggio-auto-islanda

Chiese Islanda – Tra le 10 più belle al mondo

Chiese Islanda – Tra le 10 più belle al mondo

Nella top ten delle chiese più straordinarie al mondo, stilata da “wowtravel” ritroviamo due chiese d’Islanda, il secondo posto, dopo il Duomo di Milano, è occupato dalla chiesa simbolo dell’Islanda la Hallgrimskirkja situata proprio nella capitale, mentre al sesto posto la  Stykkishólmskirkja che si trova a Stykkishólmur nella penisola di Snaefellsnes.

QUI l’articolo completo

– Hallgrimskirkja, Iceland – by Ben Husmann /Flickr

Hallgrímskirkja

– Stykkishólmskirkja Church, Iceland – by www.Stykkishólmskirkja.is

Stykkishólmskirkja-Church-Iceland-by-www.Stykkishólmskirkja.is_